AcquaeSapone Unigross eliminata dalla Coppa della Divisione: vince la Luparense (1-2)

Miarelli salva su De Oliveira

La Luparense avanza e va in Final Four di Coppa della Divisione: la squadra di Marin vince 2 a 1 al PalaSantaFilomena, ma è una serata di spettacolo puro, chiusa con il lungo applauso del pubblico di Chieti sia alla squadra di casa, che gioca una gran partita e meriterebbe senza dubbio qualcosa in più, calciando addirittura undici volte nello specchio della porta di Miarelli solo nel primo tempo.

A proposito del primo tempo, i venti minuti visti sul parquet chietino sono degni delle stelle che i mille del PalaSantaFilomena sono venute ad ammirare nonostante l’inusuale giorno lavorativo.

Dopo 7’ prima grande chance: Murilo calcia, Miarelli ribatte corto, Lima non riesce a respingere in rete. Due minuto dopo scambio Murilo-De Oliveira in una ripartenza fulminea, Miarelli fa una grande parata ribadendo che la sua è la classica serata di grazia. Mammarella non è da meno e para due volte Borja Blanco prima del vantaggio firmato al 13’17’’ da Tobe, che sblocca la partita con un destro ravvicinato. Ancora Miarelli miracoloso sul sinistro di Murilo e la migliore occasione del primo tempo dopo 15’31’’ per i nerazzurri: Lima scavalca Miarelli, salvataggio sulla linea e ribattuta di De Oliveira sulla traversa con il portiere veneto fuori causa. Sembra una serata davvero storta per la squadra di Pérez. La dimostrazione al 17’, quando Jefferson salva la punizione di Lima sul palo troppo lontano per il suo portiere.

Tanta è la cattiva sorte da non crederci. Lima e compagni schiumano rabbia partono fortissimo nella ripresa, trovando immediatamente il pari con Lima. Si ricomincia daccapo. La ripresa è meno scintillante della prima parte, ma è una gara tattica di altissimo livello. Lara centra un palo a porta vuota dopo 10’41’’, intanto gli arbitri fischiano cinque falli ai nerazzurri uno dietro l’altro in modo inspiegabile. Borja Blanco intanto riporta avanti i Lupi dopo quasi 14’, dopo il gol mancato da Murilo al 12’. Inizia la corsa alla rimonta e a 5’ dalla sirena Pérez punta su Coco Wellington portiere di movimento.

ACQUAESAPONE UNIGROSS – LUPARENSE 1-2 (p.t. 0-1)

ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Lima, Bordignon, Murilo, Calderolli, Lukaian, De Oliveira, Bocao, Bertoni, Coco Wellington, Jonas, Casassa. All. Pérez.

 

LUPARENSE: Miarelli, Borja Blanco, Tobe, Duric, Lara, Honorio, Jesulito, Rafinha, Leofreddi, Taborda, Jefferson, Etilendi. All. Marin.

 

ARBITRI: Micciulla di Roma, Beneduce di Nola, crono Ariasi di Pescara.

 

MARCATORI: nel p.t. 13’17’’ Tobe (L); nel s.t. 1’17’’ Lima (A), 13’37’’ Borja Blanco (L).

 

NOTE: spettatori 800 circa; ammoniti Jefferson (L), Bocao (A), Jonas (A), Tobe (A).

 

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.