Pazienza e qualità: l’AcquaeSapone Unigross piega anche Milano (5-1)

Calderolli, Lukaian, doppio Murilo e De Oliveira: i nerazzurri prendono il largo nella ripresa

Classifica consolidata, vetta più vicina, terza vittoria consecutiva in campionato: l’AcquaeSapone Unigross batte anche Milano al PalaSantaFilomena con un 5 a 1 netto nel punteggio ma conquistato non senza fatica. Merito dell’atteggiamento accorto degli ospiti e delle parate strepitose del portiere Tondi.

Parte forte la squadra di Ricci, trovando il vantaggio dopo meno di tre minuti: angolo di Coco, piatto al volo di Calderolli sotto l’incrocio. La sfuriata nerazzurra continua, alla ricerca del raddoppio, ma il palo dice no prima a Coco Wellington e poi a De Oliveira. Il divario è netto, ma Tondi le prende tutte e si guadagna la palma di migliore in campo, almeno fino all’intervallo. La partita si addormenta, e Milano raggiunge il suo obiettivo: sorprendere i nerazzurri. Esposito ha grossa occasione, poi Urio con una deviazione rischia di pareggiare (palo) e Peverini non trova lo specchio da pochi centimetri con la porta vuota.

Milano continua a difendersi basso e ad aspettare. Serve un forte sistema nervoso per gestire certe partite. E Murilo e soci ce l’hanno: continuano a lavorare ai fianchi gli avversari, in attesa del raddoppio che arriva solo a metà tempo con capitan Murilo: Ziberi tenta un dribbling improbabile da ultimo uomo, lasciando un’autostrada al numero 8 di Ricci, piatto nell’angolino e 2 a 0. La partita cambia: Sau chiede ai suoi di alzarsi, si crea qualche spazio e Lukaian decide di chiuderla: segna un super gol che però non deprime i milanesi. Mammarella e soci allentano la morsa e consentono a Esposito di accorciare a 3’ dalla sirena. Per fortuna De Oliveira sceglie il momento giusto per allungare in classifica marcatori: girata spaziale all’incrocio e gara finita. A pochi secondi dalla fine, Murilo sfrutta un assist di De Oliveira e a porta vuota firma il 5 a 1 finale. Avanti così.

ACQUAESAPONE UNIGROSS – MILANO 5-1 (p.t. 1-0)

ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Sergio, Lima, Bordignon, Comignani, Murilo, Calderolli, Lukaian, De Oliveira, Coco Wellington, Jonas, Rocha, Casassa. All. Ricci.

MILANO: Tondi, Gargantini, Esposito, Leandrinho, Urio, Mauri, Ziberi, Peverini, Horvat, Delgado, Alan, Minazzoli, Ghisleni. All. Sau.

ARBITRI: Alfano di Palermo, Miccuilla di Roma2, crono Candria di Teramo.

MARCATORI: nel p.t. 2’57’’ Calderolli (A); nel s.t. 9’18’’ e 19’04’’ Murilo (A), 10’20’’ Lukaian (A), 17’ Esposito (M), 17’49’’ De Oliveira (A).

NOTE: ammoniti Lukaian (A), Delgado (M).

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal

Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.