AcquaeSapone Unigross domani a Milano per vincere e convincere

Una fase della partita d'andata contro Milano

Si gioca alle 15, diretta Repubblica.it. Pérez: “Non facciamo calcoli, dobbiamo vincere e crescere”

L’unico calcolo che faccio, al momento, è quello di sommare altri tre punti alla nostra classifica. Altri non mi interessano”. Tino Pérez a Milano, domani pomeriggio alle 15 (diretta streaming sul sito Repubblica.it), contro il fanalino di coda della serie A non accetta cali di tensione da parte dei suoi giocatori.

Dopo le fatiche di Coppa della Divisione (martedì scorso superata la Lazio in trasferta ai supplementari), il coach di Toledo vuole un’altra vittoria per confermarsi ad un passo dalla vetta della serie A. “A noi al momento non interessa la posizione di classifica dei nostri avversari, il nome, la maglia, il campo: massimo rispetto per tutti, anche per una squadra che occupa l’ultimo posto. Le partite nascondono sempre delle insidie e noi dobbiamo saperle affrontare e superare. Anche a Milano voglio vincere, ma voglio anche vedere ulteriori progressi da parte dei miei ragazzi. Siamo in una fase di crescita e dobbiamo continuare a lavorare per limare tutti i difetti che in partita ancora si presentano”, chiude l’allenatore spagnolo.

“La nostra posizione attuale? Non la guardo, non è il momento di fare tabelle e previsioni. Giochiamo per vincerle tutte, poi vedremo”. Pérez ritrova Edgar Bertoni, assente in Coppa, ma non Lukaian, che ha bisogno ancora di qualche giorno di lavoro differenziato prima di tornare a lavorare con la squadra: sarà in campo sabato prossimo al PalaSantaFilomena contro la Lazio. Intanto Gabriel Lima prosegue sia il lavoro di riabilitazione che quello atletico in palestra per accelerare il suo recupero e accorciare i tempi del ritorno in campo: poco più d’un mese dopo l’infortunio subito in Nazionale, il capitano azzurro è a buon punto seguito costantemente dal prof Aiello, dal fisioterapista Ulisse e dal dottor Iannacone. Anche Casassa ha ricominciato a lavorare tra i pali con il preparatore Di Eugenio e (parzialmente) con la squadra ed è stato convocato per Milano.

Arbitrano Burattoni (Lugo di Romagna), Colombin (Bassano del Grappa), crono De Ninno (Varese).

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.