L’AcquaeSapone Unigross punta sul made in Abruzzo: da Avezzano arriva Onnembo

Yari Onnembo, classe 2002, proveniente dall'Orione Avezzano

Il colosso classe 2002 arriva dalla società Orione (C1) dopo aver partecipato agli stage nerazzurri

Cominciano ad arrivare i frutti degli stage organizzati dall’AcquaeSapone Unigross al centro sportivo Kick Off di Silvi Marina.

La società, nei provini svolti in questi ultimi giorni, sta scovando tanti giovani di qualità, provenienti dall’hinterland pescarese e da tutto l’Abruzzo.

Proprio al fine di valorizzare il lavoro delle società di futsal abruzzesi delle categorie inferiori e di dare un’opportunità ai massimi livelli a talenti del territorio, la società della famiglia Barbarossa sta rinforzando il proprio settore giovanile con nuovi gioiellini “made in Abruzzo”.

L’ultimo in ordine di tempo è il colosso marsicano Yari Onnembo, classe 2002, proveniente dalla società Orione Avezzano Calcio a 5. Il giocatore arriva in nerazzurro grazie alla collaborazione del club avezzanese e in particolare del dirigente Marco Occhiuzzi, che l’AcquaeSapone Unigross ringrazia vivamente per la disponibilità.

Onnembo giocherà nella squadra Allievi di mister Junior e difenderà quindi il tricolore cucito sul petto dei giovani nerazzurri nella prossima stagione.

“Siamo molto contenti di aver portato nella nostra famiglia un altro giovane di buone prospettive cresciuto e formato nel futsal abruzzese. E’ un orgoglio poter aiutare il movimento abruzzese a crescere e svilupparsi. La società Orione Avezzano ha collaborato da subito per far arrivare il ragazzo da noi, per questo la ringraziamo e auguriamo a loro e al nostro nuovo tesserato le migliori fortune nella prossima stagione. Speriamo di proseguire con questo lavoro di scouting nei prossimi stage e di continuare a sostenere l’ottimo lavoro che tante società svolgono nelle categorie inferiori”, dice il direttore sportivo Gabriele D’Egidio.

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.