Mercato chiuso per l’AcquaeSapone Unigross: “Siamo al completo”

William Rocha sarà ceduto in prestito per una stagione

Dopo il colpo Avellino, il ds D’Egidio conferma: manca solo la cessione in prestito del ’98 Rocha

Mercato chiuso per l’AcquaeSapone Unigross. La squadra per il coach Pérez è pronta dopo l’ultimo colpo di mercato della società, il difensore argentino Luciano Avellino. Tre i volti nuovi per la stagione 2018/2019: Ercolessi, Cuzzolino e, appunto, Avellino.

Due i campioni d’Italia che hanno salutato la truppa nerazzurra: Bocao e Bordignon. Quilez Vivar torna in Spagna.

Ceduti in prestito anche Mambella, Montefalcone, Canale, Trusgnach, Rucco e Marcone, la prossima uscita sarà quella del talento classe ’98 William Rocha, che andrà per una stagione in A2 per accumulare partite ed esperienza.

“Quello che avevamo programmato, abbiamo fatto”, dice soddisfatto il ds Gabriele D’Egidio.

“A dire il vero, le cose sono andate anche meglio di come le avevamo pensate: volevamo aggiungere un uomo al roster e avere, quindi, una tribuna. Ma con i movimenti che abbiamo concluso, adesso potremo scegliere l’uomo da far girare in tribuna senza problemi di regolamento, avendo sempre in campo i migliori. Dal prossimo campionato si giocherà in 14 e non più in 12 uomini, e due dovranno essere under. Noi per scelta porteremo sempre due giovani della nostra cantera, per farli crescere e valorizzarli con il lavoro di Pérez. Dopo aver vinto lo scudetto con gli Allievi, questa scelta ci sembra la più giusta possibile”, spiega ancora il dirigente nerazzurro.

Lunedì scadranno i termini per le iscrizioni alla prossima serie A: dall’ipotesi di un torneo allargato a 16 club, si rischia ormai concretamente di tornare alla vecchia formula del campionato a 12 squadre.

Queste le partecipanti al torneo 2018/2019: AcquaeSapone Unigross, Civitella Sicurezza Pro, Came Dosson, Pesaro, Real Rieti, Napoli, Eboli, Lazio, Maritime Augusta, Meta Catania, Arzignano e Latina.

Le società sono al lavoro per una serie di proposte comuni che possano regolamentare e salvare il futsal italiano: nei giorni scorsi il presidente Nando Barbarossa ha presenziato alla riunione informale dei club a Rieti.

“E’ stata un’occasione importante per la società per parlare di idee condivise e di soluzioni per rendere più stabile il futuro del futsal italiano, un modo di confrontarsi in una riunione informale in cui tutti hanno potuto esprimersi in libertà, solo per la crescita del nostro sport”, è il commento di D’Egidio.

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.