Acqua e Sapone Unigross — Cioli Cogianco

Video

Risultati

Club1° Tempo2° TempoGoals Totali
Acqua e Sapone Unigross101
Cioli Cogianco011

Dettagli

Data Ora Competizione Stagione Match Day
8 ottobre 2016 18:30 Serie A 1° Giornata 1

Campo

Palaroma

Riepilogo

Inizia con un pareggio e con tante buone sensazioni la stagione dell’AcquaeSapone Unigross. Al Palaroma, senza gli assenti Lima, De Oliveira, Braga (squalificati) e Josè Ruiz (infortunato), contro la Cioli Cogianco del pluridecorato asso, ex Barcellona, Gabriel, arriva un 1 a 1 un po’ beffardo. Al vantaggio firmato nel primo tempo da Jamur (6’54’’, ruba palla e calcia col sinistro: palo interno e Molitierno infilato), risponde a 3’ dalla sirena Fits, altro volto nuovo della serie A. Curiosità: i due nuovi arrivi del futsal italiano provengono dallo stesso club brasiliano, il Keima.

Una partita con occasioni a ripetizione e giocata su livelli altissimi, nonostante sia solo la prima giornata. I quasi mille spettatori che hanno riempito il Palaroma restano a bocca spalancata davanti a cotanto spettacolo. La prima chance è di Murilo (4’53’’), seguita dal vantaggio nerazzurro già descritto. I ragazzi di Fuentes sono letali, ma manca la lucidità necessaria per concretizzare. Sfortunato Zanella al 12’51’’: palo al termine di una bella azione.

Subito dopo l’intervallo, segnali di risveglio laziali: dopo 15’’ Mammarella fa una gran parata su Ruben. Si ripete, il fenomeno nerazzurro, ancora su Ruben dopo 7’34’’. La partita si accende perché le squadre si allungano. Da non credere come si salva la Cogianco, però, dopo 9’05’’: sul tiro di Jamur, Molitierno ribatte e serve a Murilo una palla d’oro. Il Capitano non può brindare al decimo campionato in nerazzurro con un gol: il suo tiro è respinto da Gabriel (mostruoso) sulla linea. Anche Mazoni salta la festa per il gol dell’ex: 11’33’’, spreca una ghiotta chance la Cogianco. Al 15’ un altro palo, ancora di Jamur dalla distanza, prima della beffa firmata da Fits (17’). Su un fallo laterale, il pivot si sfila dalla marcatura di Romano e segna al volo. Prima della sirena, ultima palla della partita sui piedi di Zanella (18’01’’), ma Molitierno in spaccata devia e salva i suoi.