AcquaeSapone Unigross: il 2018 inizia in vetta, battuto il Cisternino 6-2

Mammarella festeggia capitan Murilo dopo il terzo gol al Cisternino

Bertoni fa il bis dell’andata, poi Calderolli (2), Murilo Bocao e Lukaian completano l’opera

L’AcquaeSapone Unigross ristabilisce la sua legge sulla serie A: prima vittoria del 2018 contro una buona Block Stem Cisternino con un 6 a 2 netto e meritato, legittimato nei due tempi e da altre palle gol nitide fallite. I nerazzurri si confermano al primo posto, alle spalle di una concorrenza che non perde un colpo (Came, Luparense e Kaos vincono tutte).

Pronti via (al 3’) Bertoni concede il bis: come all’andata, su rimessa laterale da destra a sinistra, incrocia al volo e trova l’angolino per il vantaggio nerazzurro. Passano pochi minuti e Lukaian sulla destra serve Coco, che alza la testa e la mette con i giri contati sul secondo palo dove arriva puntuale come un treno svizzero Calderolli per il raddoppio. Murilo firma il tris proprio nel momento migliore della squadra pugliese ed è una boccata d’ossigeno preziosa per il quintetto di Ricci, che nel finale ha un’unica sbavatura e subisce il gol dei pugliesi a 3’ dall’intervallo con Bruno, lasciato solo nel cuore dell’area.

Nella ripresa si mette bene perché dopo 5’ Bocao indovina l’angolino con un destro perfetto per potenza e precisione. Quarto gol che segna il destino del Cisternino, costretto a calare in anticipo la carta del portiere di movimento. Basile lancia Leggiero come quinto di movimento, ma al primo errore l’AeS ne approfitta. Bruno sulla linea di porta s’inventa portiere: rosso e rigore. Lukaian con rabbia firma il quinto gol dal dischetto. Parte l’assalto disperato, ma organizzato e ragionato, del Cisternino. Leggiero, uno dei migliori, firma il 5-2, ma Mammarella non perde un colpo e i tentativi di accorciare rimbalzano sulle sue mani. Calderolli in ripartenza arrotonda con il 6° gol e ribadisce la legge del Pala Santa Filomena.

ACQUAESAPONE UNIGROSS – CISTERNINO 6-2 (p.t. 3-1)

ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Lima, Bordignon, Murilo, Calderolli, Lukaian, De Oliveira, Bocao, Bertoni, Coco Wellington, Jonas, Casassa. All. Ricci.

CISTERNINO: De Simone, Punzi, Basile, Leggiero, Bruno, Josiko, Franklin, Fabinho, Caramia, Eduardo, Maselli, Maggi. All. Basile.

ARBITRI: Burattoni (Lugo di Romagna), Beneduce (Nola), crono Di Nicola (Pescara).

MARCATORI: nel p.t. 2’58’’ Bertoni (A), 6’05’’ Calderolli (A), 14’34’’ Murilo (A), 16’38’’ Bruno (C); nel s.t. 5’30’’ Bocao (A), 11’ Lukaian (A, rig.), 14’14’’ Leggiero (C), 17’ Calderolli (A).

 

NOTE: spettatori 800 circa; espulsi Bruno al 10’20’’ s.t.; ammoniti Coco Wellington (A), Punzi (C), Bruno (C), Calderolli (A), Franklin (C).

Orlando D'Angelo
Addetto stampa e responsabile della comunicazione - Acqua e Sapone Futsal
Raccontare lo sport, dal campo o da dietro le quinte, in A o nei dilettanti, nei grandi stadi o nei palazzetti, in Italia o in qualsiasi altra parte del mondo. Ovunque rotoli un pallone, regalando emozioni, l’obiettivo è sempre lo stesso: raccontare. Dal 1997 sulle pagine de Il Messaggero, successivamente anche sul Guerin Sportivo, sul Corriere dello Sport e, dal 2009, sulla Gazzetta dello sport. Dal 2010 lavora anche nel futsal: la prima stagione in A2 con l’Adriatica Pescara, dal 2011 è il responsabile della comunicazione dell’AcquaeSapone Unigross Futsal. Con la stessa mission: raccontare lo sport a chi lo ama.